Tag: Ispirazioni

La guida al Natale perfetto dell’omino di pan di zenzero

Lo spirito natalizio, la voglia di stare insieme e condividere. Ma cosa non dobbiamo assolutamente dimenticare di fare questo Natale? Lo abbiamo chiesto all’omino di pan di zenzero, che non sbaglia un colpo.

1 – Comprate e donate il calendario dell’avvento! Questo Γ¨ un mese speciale e una piccola sorpresa al giorno Γ¨ lo spirito giusto per avvicinarsi alla festa.

2 – Aggiungete nuovi addobbi alla vostra casa ogni settimana. Decorarla piano piano farΓ  crescere la gioia dell’attesa.

3 – Cucinate biscotti profumati, come me πŸ™‚

4 – Scegliete con cura i regali per chi vi sta vicino. Precipitarsi a comprarli il 24 dicembre (come lo scorso anno) non Γ¨ una buona idea!

5 – Indossate abiti e accessori dai colori natalizi. Il bianco, il rosso e i dettagli dorati vi aiuteranno a diffondere l’atmosfera del Natale.

6 – Disseminate il mese di Dicembre di piccoli gesti positivi e inusuali. Le gentilezze verso sconosciuti e persone care, vi faranno sentire bene. Potrebbe diventare un vizio…

7 – Date spazio al bambino che Γ¨ in voi, la magia, Γ¨ assicurata.

8 – Fate una colazione diversa dal solito. Un tocco di cannella, cioccolato e panna, sapranno coccolarvi ad ogni risveglio.

9 – Spegnete la televisione la sera. Le carte, i giochi da tavolo e qualche chiacchiera davanti a una tisana bollente riempiranno i vostri cuori.

10 – Recuperate l’essenziale del Natale. Non lasciatevi distrarre da luci, regali, manifesti… lo spirito del Natale Γ¨ dentro di voi, liberatelo!

Omino di pan di zenzero

5 regali di Natale che non hanno prezzo

Se non abbiamo scritto che non costano niente, non Γ¨ perchΓ¨ per farli si debba mettere mano al portafogli, ma perchΓ© magari qualcosa potrebbero costare. Ad esempio il tempo, un po’ di concentrazione e chissΓ , un po’ di sentimento. Ma questo Γ¨ il Natale e da sempre Γ¨ il momento giusto per fare cose che non facciamo di solito quindi, perchΓ© no?

1 – Una bella foto. Non ne stampiamo piΓΉ di questi tempi, le teniamo per noi nel cellulare, scattiamo, cancelliamo e poi scattiamo ancora… ma cosa resta poi? Ricevere una foto capace di cristallizzare un bel momento, fa sempre piacere.

2 – Un libro che vi appartiene, con dedica. Se vi Γ¨ tanto piaciuto leggere un libro e volete consigliarlo a una persona a cui volete bene, Natale Γ¨ il momento giusto per donarglielo, conΒ una dedica speciale scritta a mano.

3 – Dei cioccolatini o dei biscotti fatti a casa. Chiudeteli poi in una bella confezione, magari una scatola trasparente che li lasci vedere, arricchita da un nastro in seta, velluto o rafia. Niente sarΓ  carino come queste coccole impacchettate.

4 – Una visita guidata nella vostra cittΓ . Prendetevi il tempo di studiare un itinerario e stupite chi riceve il regalo con una dose inaspettata di tempo, interesse e curiositΓ .

5 – Una cena speciale. Regalate un “buono” per una cena che preparerete a casa accogliendo l’ospite trasformando casa vostra in ristorante per una sera. Un antipasto scenografico per iniziare, un buon vino, un primo corposo e un dolce goloso per chiudere in bellezza.

La lettera per Babbo Natale di Stella, mamma sull’orlo di una crisi di nervi

Caro Santa

sono Stella e non ti scrivevo da un po’. Dall’ultima lettera che ti ho mandato ne sono successe di cose… Mi sono trasferita a RomaΒ per amore, ho avuto due figli, mi sono sposata, ho adottato un cane, un gatto, ho avuto il terzo figlio e sono diventata socia dello studio legale in cui lavoravo. Continuo ad adorare le barbie e le tende da indiano, ma sono richieste che troverai nella letterina di Giulia, la mia bimba piΓΉ grande πŸ™‚

Questa lettera invece, Γ¨ tutta per me che vorrei che questo Natale contenesse un kit di sopravvivenza allo stress e al nervosismo di tutti, che mi portasse una pausa rigenerante per affrontare con una carica ancora maggiore capricci, pannolini, pappe, cause, compiti a casa e gelati spalmati sul divano.

Ecco cosa vorrei:

  • Una giornata alle Terme di Saturnia (qui tutte le amiche ci sono state e dicono sia un paradiso)
  • Un braccialeΒ Fitbit, per avere uno stimolo in piΓΉ a camminare, fare movimento e prendermi un po’ cura di me…
  • L’abbonamento alla rivista La Cucina Italiana, che contiene sempre una sezione di menu semplici e veloci e qualche approfondimento sulle tecniche di cottura
  • L’aspirapolvere Vileda Autonomo, cosΓ¬ potrei mettere la radice quadrata alle mie sessioni di aspirazione dei pavimenti!
  • Il libro L’arte della quiete. Come viaggiare stando fermi
    di Pico Iyer, che promette di farci prendere le giuste distanze dalle ansie quotidiane e farci viaggiare restando fermi
Tutti possono scrivere su Magic Blitzen: racconta qui la tua storia di Natale

La lettera di Andrea e Karen, foodie addicted

Caro Babbo Natale,

 

questa lettera la scriviamo in due. Abbiamo oramai 40 anni suonati, ma eccoci a prepararci al Natale come quando eravamo bambini.Β Non ci perdiamo una puntata di Masterchef, Cucine da Incubo, Unti e bisunti e Bake Off. La nostra libreria pullula di libri di cucina, dalle ricette tradizionali alle preparazioni asiatiche. Ecco allora le nostre richieste per continuare a coltivare assieme questa grande passione:

Tutti possono scrivere su Magic Blitzen: racconta qui la tua storia di Natale