Tag: Aiutanti di Babbo Natale

Indirizzo di Babbo Natale: 5 modi (+1) per metterti in contatto con lui

Babbo Natale numero di telefono

Indirizzo di Babbo Natale Qua tutti l’indirizzo di Babbo Natale e altri modi per mettersi in contatto con lui: indirizzo di casa di Babbo Natale al Polo Nord, indirizzo email, numero di telefono (sì, avete capito bene, il numero di telefono di Babbo Natale)

Se anche quest’anno vi eravate ripromessi di portare a mano la vostra lettera a Babbo Natale, ma non vi hanno dato le ferie per un giro al Polo Nord, non preoccupatevi! Un folletto ci ha dato tutti i suoi contatti! (Dice che forse, per il prossimo anno riusciranno a stampare i biglietti da visita…)
Ci sono tanti modi per mettersi in contatto con Babbo Natale che ormai ha un animo digitale, più di tutti noi: dall’email alla webcam, passando per il numero di telefono… ma il grande classico non manca mai, l’indirizzo di Babbo Natale al Polo Nord dove c’è la sua casa e vivono i suoi folletti!

Indirizzo di Babbo Natale: la lettera è un grande classico!

Mandategli una lettera all’indirizzo 325 S. Santa Claus Lane, North Pole, AK 99705 ( a Babbo Natale, le lettere, sono sempre piaciute 🙂

Mandategli una mail

santa@santaclaus.com (scrivete nell’oggetto il vostro nome… magari vi salverà su iCloud!)

Twittate

@OfficialSanta (qui, grandi e bambini potrebbero iniziare a chiedere se sono sulla lista dei buoni o dei cattivi quest’anno…)

 

Telefono di Babbo Natale

Chiamatelo al numero 951-262-3062, dove potrete lasciare un messaggio in segreteria ( alzate bene il vivavoce, di modo che i bimbi di casa possano ascoltare le raccomandazioni del buon Babbo Natale )

Guarda la sua live webcam!

Qui potrai vedere in tempo reale cosa succede al Polo Nord (e già che ci sei, dare una sbirciatina alle renne 🙂
E l’ultimo modo? Ovviamente scrivere a noi!
Tutti possono scrivere su Magic Blitzen: racconta qui la tua storia di Natale

 

E se la Vigilia di Natale si festeggiasse tutto l’anno? Ecco dove è possibile!

La notte più magica dell’anno. L’emozione rinnovata dell’attesa del Natale, la preparazione delle ricette più buone da gustare tutti assieme, le lunghe tavolate e lo scambio dei primi regali e degli auguri più affettuosi. La notte della Vigilia del Natale è così bella che… vorremmo viverla tutto l’anno! Ma come festeggiare la Vigilia di Natale tutto l’anno? Ogni anno, inesorabilmente, il calendario concede solo una volta di vivere l’emozione di questa grande festa. E se è impossibile correggere i calendari di tutto il mondo, andando a scrivere di rosso tutti i giorni 24 e 25 di ogni mese, un altro modo deve pur esserci. Magari basterebbe richiamare, evocare e replicare il Natale, in un sogno lucido e collettivo, in cui tutti riusciamo a credere che sia sempre Natale.

Presi dalla voglia di realizzare il sogno di un Natale infinito, i proprietari del Family Hotel Mirtillo Rosso, alle pendici del Monte Rosa, hanno deciso di rendere possibile questa magia. Ogni 24 del mese infatti, si respira l’inebriante atmosfera della Vigilia del Natale che si attende con gioia, romanticismo e un pizzico di follia.

La Chef di origine congolese Victoire Gouloubi, prepara ogni mese con cura il “cenone” della Vigilia, coccolando gli ospiti con il suo menu ispirato alla migliore tradizione natalizia e prendendosi cura del palato di grandi e piccini rielaborando le tradizionali ricette della Valsesia, dove sorge l’hotel.

Un Babbo Natale, paziente, giocoso e divertente, soggiorna al Mirtillo Rosso tutto l’anno, conducendo giochi natalizi per i bambini, aiutato da sorridenti elfi e folletti, sempre pronti a regalare un sorriso.

Gli splendidi paesaggi della Valsesia, il buon cibo curato da una rinomata chef, il Natale che sembra non finire mai… cosa potrebbe chiedere di più un Christmas addicted come noi?

Se i quadri potessero parlare di Santa

Cosa succederebbe se Babbo Natale entrasse nei grandi classici dell’arte? Ed Wheeler, artista e fotografo è diventato Santa Claus in rivisitazioni irriverenti e ironiche dei quadri più celebri, irrompendovi con un alto tasso di spirito natalizio con il progetto Santa Classics.

Schermata 2017-01-17 alle 10.16.52Schermata 2017-01-17 alle 10.17.00Schermata 2017-01-17 alle 10.17.09

E così Santa è vitruviano, impressionista e molto altro ancora… godetevi la gallery e se vi appassionate, è disponibile l’e-shop!

Schermata 2017-01-17 alle 10.25.44 Schermata 2017-01-17 alle 10.24.40 Schermata 2017-01-17 alle 10.25.17 Schermata 2017-01-17 alle 10.25.31Schermata 2017-01-17 alle 10.26.37 Schermata 2017-01-17 alle 10.27.01

 

Ogni anno ritorna di Gianni Rodari

Ritorna ogni anno, arriva puntuale
con il suo sacco Babbo Natale:
nel vecchio sacco ogni anno trovi
tesori vecchi e tesori nuovi.

C’e’ l’orsacchiotto giallo di stoffa,
che ballonzola con aria goffa;
c’e’ il cavalluccio di cartapesta
che galoppa e scrolla la testa;
e in fondo al sacco, tra noci e confetti,
la bambolina che strizza gli occhietti.

Ma Babbo Natale sa che adesso
anche ai giocattoli piace il progresso:
al giorno d’oggi le bambole han fretta,
vanno in auto o in bicicletta.
Nel vecchio sacco pieno di doni
ci sono ogni anno nuove invenzioni.

Io del progresso non mi lamento
anzi, vi dico, ne son contento.

 

Gianni Rodari