Cosa vedere a Copenhagen

CopenaghenCosa vedere a Copenaghen
Cosa vedere a Copenaghen

Cosa vedere a Copenaghen

Copenhagen è una delle città più felici del mondo. Ecco come visitarla per rubarle un po’ di gioia

La felicità di un ricordo è il souvenir più ambizioso. E noi lo vogliamo portare a casa anche da Copenhagen. La migliore meta della Danimarca è una città ricca di fermento e punti di interesse dove però, una volta arrivati, è facile perdersi. Come tutte le destinazioni magiche, ci offre infatti l’impressione di essere splendida in ogni angolo e non ci spinge a definire un itinerario serrato.

Ma se abbiamo a disposizione poco tempo per visitarla, dobbiamo invece attenerci a una lista di cose da vedere per assicurarci di non perdere il meglio che la splendida Copenhagen è pronta a offrirci.

Cosa vedere a Copenaghen: inizia con Strøget

Appena arrivati, fate tappa nel cuore con una rilassante passeggiata a Strøget, l’isola pedonale del centro.

Questa strada che collega le due piazze principali (Rådhusplads e Kongens Nytorv) è una sorta di bigliettino da visita ben scritto della città. Partite dalla Piazza del Municipio che vi racconterà l’anima contemporanea di Copenhagen. Camminando per la strada giungerete infine all’antica Piazza Reale, ricordo del re Cristiano V. Se avete voglia di concedervi un caffè e un buon dolce, fatelo in uno dei bar che affacciano le strade vicine a piazza Rådhusplads: avvicinandosi all’altra, i prezzi saliranno pericolosamente.

Cosa vedere a Copenaghen: i giardini di Tivoli

E ora che abbiamo conosciuto la città, è arrivato il momento di divertirci un po’ con lei. I Giardini di Tivoli sono il parco divertimenti più vecchio d’Europa e risalgono al lontano 1843. All’epoca il re lo costruì per distrarre il popolo dalle faccende politiche, ma negli anni non ha mai perso la funzione di intrattenere e divertire la gente di Copenhagen. Perdersi tra montagne russe moderne e antiche giostre è d’obbligo qui!

E ora che siamo tornati un po’ bambini, è arrivato il momento di fare visita alla mitica sirenetta. L’opera dello scultore Eriksen ispirata alla favola di Hans Christian Andersen è visibile sul lungomare della città nei pressi del molo di Langelinje, sul porto cittadino.

Cosa vedere a Copenaghen: il Palazzo Reale

Imperdibile anche la tradizionale visita al Palazzo Reale di Amalienborg.

Qui potrete entrare in alcune zone non più frequentate dalla famiglia reale e ammirare gli interni di questo bellissimo castello senza torri. E magari fare un giro in carrozza.

Christiania, il quartiere libero

I più curiosi poi, non potranno fare a meno di vistare Christiania, la “città libera” che ogni anno attira l’attenzione di migliaia di turisti provenienti da tutto il mondo. E per farlo al meglio, liberatevi di cosa, aspettative e giudizi inclusi. Quel che è rimasto dello spirito hippie di questa città nella città saprà stupirvi piacevolmente.

Rundetårn

Da non dimenticare anche il Rundetårn, tappa obbligatoria per apprendisti fotografi e romanticoni. La torre rotonda di Copenhagen offre una vista panoramica spettacolare sulla città ed è il punto ideale per osservarla nella sua interezza. Preparatevi a percorrere una rampa di 200 metri in salita e a conoscere quello che era l’osservatorio astronomico più antico d’Europa.
E se avete voglia di scoprire la storia di Copenhagen, visitatene il Museo Nazionale. Una tappa obbligatoria per percorrere un bellissimo viaggio nel tempo e nelle evoluzioni di questa affascinante città.

Street Food Market di Copenaghen

Da maggio in poi, è possibile avventurarsi nel bellissimo Street Food Market di Copenhagen, una meta imperdibile per comprendere appieno la gastronomia danese ed esplorarla ad ogni morso.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *