San Lorenzo: cosa fare e la poesia più bella per la notte delle stelle

Camping tent under the milky way at White Sands National Monument in New Mexico.
Le stelle nella notte di San Lorenzo

Le stelle nella notte di San Lorenzo

Cosa c’è di più magico di una notte di stelle cadenti? Manca poco a San Lorenzo!

Quella del 10 agosto è la notte più magica dell’estate. Capace ogni anno di farci riscoprire quanto è bello perdersi tra lo spettacolo delle stelle, è un momento da non perdere e da vivere al meglio. A farci entrare nel giusto spirito di questo momento speciale, le parole di Giovanni Pascoli che ha dedicato a San Lorenzo una bellissima poesia.

10 Agosto
San Lorenzo, io lo so perché tanto
di stelle per l’aria tranquilla
arde e cade, perché si gran pianto
nel concavo cielo sfavilla.

Ritornava una rondine al tetto:
l’uccisero: cadde tra spini:
ella aveva nel becco un insetto:
la cena de’ suoi rondinini.

Ora è là, come in croce, che tende
quel verme a quel cielo lontano;
e il suo nido è nell’ombra, che attende,
che pigola sempre più piano.

Anche un uomo tornava al suo nido:
l’uccisero: disse: Perdono;
e restò negli aperti occhi un grido:
portava due bambole in dono…

Ora là, nella casa romita,
lo aspettano, aspettano in vano:
egli immobile, attonito, addita
le bambole al cielo lontano.

E tu, Cielo, dall’alto dei mondi
sereni, infinito, immortale,
oh!, d’un pianto di stelle lo innondi
quest’atomo opaco del Male!

Cosa fare il 10 agosto

Il Mirtillo Rosso Family Hotel ha pensato per noi a un appuntamento imperdibile e magico per vivere appieno la bellezza della notte di San Lorenzo. Accompagnati da un astronomo, potremo cenare a quota 2000mt dove ci spiegherà i segreti del cielo e delle stelle. A seguire una bellissima passeggiata con lanternine sull’Altopiano di Pianalunga accompagnati dall’astronomo e da una guida di orienteriing. E poi, come per magia… tutti a dormire in tenda sotto le stelle più belle!!! Per richiedere informazioni, chiamate o scrivete a questi contatti:
info@mirtillo-rosso.com, Tel. +39 0163 91900.

Per chi resta a casa (o è già in vacanza)

La scienza chiama le stelle cadenti meteore Presiedi e colloca la visibilità del fenomeno tra il 10 e il 14 agosto. Nonostante la tradizione ci voglia tutti col naso all’insù per vedere le lacrime di San Lorenzo, gli astronomi ci invitano a osservare il cielo anche nei giorni a seguire soprattutto tra il 12 e il 13 a partire dalle 22.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *