Prepariamoci al freddo: quando arriva il burian, gelo dalla Siberia

Iceberg - Hidden Danger And Global Warming Concept - 3d Illustration

Arriva il freddo dalla Siberia

Se avete riposto il maglione di lana più grande che avete, iniziate a tirarlo fuori. Sarà un compagno indispensabile per combattere il freddo che sta per arrivare!

I meteorologi hanno lanciato l’allerta burian. Un nucleo gelido sta percorrendo la strada dalla Siberia verso l’Europa e raggiungerà il nostro paese domenica. In alcune regioni però, già da giovedì, il freddo porterà la neve anche a bassa quota.

Ma che cos’è il burian?

Un vento. Soffia da nord est, è gelido e può portare con sé vere e proprie bufere di neve congelata. La sua furia si mitigherà lungo il percorso, ma farà scendere notevolmente le temperature. Si stima che in Pianura Padana si registreranno punte di -15 nella notte, mentre a Roma si arriverà fino a -5. Il solito febbraio pazzerello insomma: l’escursione termica sarà ancora più visibile grazie al contrasto con le temperature eccezionalmente miti di questi giorni.

L’ultima volta che il burian è arrivato fino da noi, era il dicembre 1996 e ce ne ricordiamo ancora. A fare il gioco del freddo vento l’arrivo di una bassa pressione atlantica favorendo estese nevicate al nord e al centro. Già da domani potrebbe nevicare in Emilia Romagna, dove la regione ha emesso Allerta Gialla di ordinaria criticità.

Come prepararsi al freddo?

Se abitate in case indipendenti, munitevi di un sacco di sale che vi aiuterà a contrastare gli accumuli di ghiaccio e neve che potrebbero formarsi nei prossimi giorni. In generale da giovedì in poi portate sempre con voi una sciarpa che possa riparare la bocca al fine di evitare di esporla a infiammazioni con l’aspirazione di aria gelida. Anche le orecchie andranno protette con un cappello: il burian potrebbe infatti esporci a infiammazioni dolorose. Chi resta fuori molte ore e rientra a casa tardi, dovrà attrezzarsi con un abbigliamento a strati per difendersi dal gelo che ci investirà di sera.

E poi questo è un segreto, lo diciamo solo a voi… sotto sotto speriamo di vedere qualche bellissimo fiocco di neve 🙂

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *