A San Simone boom di richieste per una notte in igloo

dormire in igloo

Dormire in igloo? Ora si può fare (in Italia!)

Quante volte da bambini abbiamo invidiato agli eschimesi il più magico tra i rifugi? Una cupola fatta di mattoncini di neve per ospitare una notte di sogni e raccogliere le idee più fresche. Abbiamo pensato di andarla a cercare nei paesi del nord. Abbiamo sognato di avere un igloo anche al Polo Nord. Ma poi siamo tornati con i piedi per terra e abbiamo rimandato.

È arrivato il momento di avverare un desiderio

Il 18 gennaio a San Simone (nella provincia di Bergamo), Davide Midali inaugurerà l’Igloo Village. Sei piccoli igloo nei quali passare la notte e una buona colazione da consumare al rifugio Lo Scoiattolo. Ma l’offerta turistica non finisce qui. I fortunati ospiti potranno prenotare anche ciaspolate, escursioni e cene per godere appieno della montagna che li ha ospitati la notte.
Pavimento in paglia, materasso gonfiabile, termos e candele profumate sono l’arredo essenziale messo a disposizione dalla struttura. Agli ospiti il compito di portare con sé un sacco a pelo invernale resistente alle temperature più basse e una torcia frontale.

La bellissima idea di creare un piccolo rifugio di igloo è nata da un problema. Quest’anno infatti, il gestore del rifugio si è trovato a fare i conti con gli impianti chiusi e ha creato una valida alternativa turistica allo sci (info e prenotazioni 3288142888).

Più spartani delle eleganti Snow Suite di Livigno di cui vi abbiamo parlato, questi igloo incantano per la spensieratezza che portano con sé. Paglia e candele ci porteranno indietro nel tempo ricongiungendoci all’inaspettato calore della neve.

E visto il potere mistico di questi alloggi, non ci resta che dedicare la nostra attenzione a un saggio proverbio eschimese.

“Non saprai chi è tuo amico prima che il ghiaccio si rompa”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *