I giochi della tradizione natalizia (e gli stuzzichini da sgranocchiare)

Giocare carte nataleGiocare carte natale

A Natale la festa non è veramente completa se non ci si ritrova intorno a un tavolo per cimentarsi con uno dei tanti giochi della tradizione popolare. L’età non conta: in quest’occasione si torna tutti un po’ bambini e ci si diverte a trascorrere qualche ora davanti alla cara e vecchia tombola o ad un mazzo di carte. E, tra un ambo, una terna o una partita a scala 40, perché non prevedere anche qualche stuzzichino da sgranocchiare?

Tradizione napoletana nel gioco e nel piatto

Quando si inizia a giocare a tombola è difficile smettere. Una partita tira l’altra e il risultato è che si possono passare interi pomeriggi o serate a giocare, mentre tutti sperano almeno una volta di gridare tombola! Per rendere la gara ancora più piacevole, potreste portare in tavola qualche prodotto tipico natalizio da sgranocchiare, mentre si controllano le cartelline. Ad esempio gli struffoli, dolcetti tipici della tradizione napoletana ma preparati anche in altre regioni, esattamente come la tombola, che è nata a Napoli ma non c’è casa italiana in cui non tenga banco. Gli stuffoli rappresentano una delle ricette natalizie più amate: sono buoni da mangiare, belli da vedere e danno un tocco di colore alla tavola, perché ricoperti di zuccherini colorati.

Struffoli ricetta
Per preparare queste morbide palline fritte di pasta dolce, setacciate 450 g di farina 00 con un pizzico di sale, aggiungete 3 uova, 3 cucchiai di zucchero e 90 g di burro ammorbidito, tagliato a dadini. Unite 30 ml di rhum e la scorza grattugiata di un limone. Lavorate l’impasto fino ad ottenere una pasta morbida, liscia ed elastica. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e fatela riposare in frigo per un’ora circa. Riprendete l’impasto e ricavate dei lunghi cilindri. Tagliate ogni cilindro con un coltello creando dei rettangoli di 1 cm circa. Friggete gli struffoli in olio di arachidi e poi adagiateli sulla carta assorbente. In una padella mettete a scaldare 300 ml di miele di acacia. Una volta sciolto, aggiungete gli struffoli e una manciata di frutta candita. Servite su un piatto da portata e guarnite con gli zuccherini colorati.

Snack salati per una partita a carte

Per chi ama le carte, i giochi che si possono fare durante i giorni delle feste sono davvero tantissimi. Il gioco dell’asino, sette e mezzo, mercante in fiera o ancora rubamazzo e scala 40 coinvolgeranno sia i grandi che i piccini. Per soddisfare i gusti di entrambi, potete prevedere qualche stuzzichino salato. I lollipops salati sono una buona idea.

Lollypos salati ricetta
In una ciotola unite 220 g di farina, 50 g di burro in pezzetti e un cucchiaio di lievito per le preparazioni salate. Impastate, salate, pepate e aggiungete 80 g di latte, un po’ alla volta. Quando avrete ottenuto un panetto omogeneo, stendete l’impasto fino a che non avrà raggiunto lo spessore di 1 cm circa. Ricavate dei dischi con un bicchiere, spennellateli con il latte e ricopriteli con il trito di salumi e formaggi che avrete preparato precedentemente, tagliuzzando 40 g di bacon e 40 g del formaggio che preferite. Disponeteli sulla teglia e infornateli in forno preriscaldato a 180° per circa 20-25 minuti. Prima di servirli ai giocatori, infilzate i vostri nack su uno stecchino. Sempre molto gustosi e appetitosi sono anche i salatini e le pizzette, facili da preparare, oppure i panzerotti che possono essere preparati con ripieni diversi.

C’è davvero di che divertirsi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *