Come fare il latte di mandorla in casa

Organic white almond milk in a glass bottle with whole almonds spilled over a rustic wooden table.

Latte di mandorla

Se amate le granite siciliane, i dolci con i marzapane e le mandorle pralinate, impazzirete anche per il latte di mandorla. Fatto in casa poi… è ancora meglio!

Se qualcuno di voi è stato a Lecce e ha preso un caffè nel bar del centro, saprà che ha tutto un altro sapore con un po’ di sciroppo di latte di mandorla e un cubetto di ghiaccio. E lo sciroppo di mandorla, con cui si possono preparare anche buonissime granite, ghiaccioli e cocktail si ottiene dalla spremitura delle mandorle fresche, diluita con acqua e zucchero.

Gli ingredienti

500 ml di acqua tiepida, 150 gr di mandorle fresche e due cucchiai di zucchero

Procedimento

Prima di tutto preparate le mandorle. Le estrarrete dalla buccia con lo stesso metodo che si usa per quelle secche. Si apriranno in due svelando un seme ancora morbido. Estraeteli fino a ottenere 150 gr di prodotto che laverete in acqua fredda e asciugherete con cura. A questo punto preparate una bacinella con 500 ml di acqua tiepida, frullate le mandorle fino a ottenere una purea e strizzatela nell’acqua con un panno pulito. Otterrete un liquido bianco nel quale dovrete sciogliere lo zucchero finché non saranno scomparsi tutti i granelli.

Se avete un estrattore di succhi, usatelo nel passaggio preliminare, inserendo le mandorle fresche. Diluirete il latte denso ottenuto nell’acqua e lo zucchererete come sopra. Lo scarto solido invece, potrà essere riutilizzato per la preparazione di biscotti con farina di mandorle.

Una volta ottenuto il latte di mandorle diluito con acqua e zucchero, versatelo nel caffè caldo con la porzione di una parte di latte di mandorla e tre parti di caffè. Un cubetto di ghiaccio e il vostro caffè leccese sarà pronto. E che buono il profumo di mandorle che riempie la cucina…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *