Abbiamo avvistato a Milano il cappello magico di Harry Potter. Ecco perché!

Cappello Harry Potter MilanoCappello Harry Potter Milano

Cappello parlante Harry Potter

Il primo anno di a scuola di Harry Potter inizia con molti incontri importanti. Tra questi un curioso cappello parlante…

«Forse Pensate che non sono bello, ma giudicate da quel che vedete, io ve lo giuro che mi scappello se uno più bello ne troverete.
Potete tenervi le vostre bombette, i vostri cilindri lucidi e alteri, son io quello che al posto vi mette e al mio confronta gli altri son zeri.
Non c’è pensiero che nascondiate che il mio potere non sappia vedere,
quindi indossatemi ed ascoltate qual è la casa in cui rimanere».

Ecco cos’ avverarsi il primo desiderio di Harry Potter: essere un Grifondoro! Il cappello parlante infatti, come annunciato, riesce a vedere l’anima più profonda di chi lo indossa e gli indica la via più adatta alla sua personalità. E proprio per questo, quando lo abbiamo visto in piazza Missori a Milano, avremmo tanto voluto indossarlo e scoprire qualcosa di più su di noi. Ma vi avvisiamo da subito: è un’operazione impossibile! La statua è così grande e pesante che potrebbe calzare solo la testa di un gigante. E allora perché è lì?

Per scoprirlo abbiamo girato ancora un po’ e ci siamo imbattuti in una riproduzione gigante di Dolby in piazza Argentina, nella macchina volante in piazza Cadorna e in una favolosa Nimbus 2000 vicino all’ingresso della metropolitana di Moscova.

Pare proprio che la città si stia preparando alla mostra più attesa dell’anno! Dal 12 maggio al 9 settembre 2018 La Fabbrica del Vapore ospiterà una mostra dedicata al nostro maghetto. E noi… non stiamo più nella pelle!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *