Salsa al caramello: una dolcezza per l’inverno

Salsa di caramelloSalsa di caramello

La salsa al caramello la delizia che arriva dalla Danimarca

Ho imparato a fare questa salsa al caramello in Danimarca, dopo essere stata la prima volta a GROD a Copenaghen. Lì per la prima volta ho avuto il coraggio di ri-assaggiare il porridge. Il porridge per chi lo ha conosciuto qualche anno fa, nei paesi del nord, era una cosa terribile. Ricordo quando, ospite di una famiglia inglese, durante un’influenza, mi servirono direttamente nel letto per colazione una tazza piena di porridge. Mai mi è capitato di assaggiare cosa più inutile e terribile. Dopo tre cucchiai di pappa d’avena bollente ero così disgustata che la fettina di banana decorativa mi era sembrata una salvezza.
No, a Copenaghe no, da GROD ho scoperto che Lasse Skjionning Andersen ha proprio rivoluzionato il concetto di porridge, servendolo così: tazza di porridge, salsa al caramello, mele e mandorle.
Ovvio che con la salsa di caramello bisogna abbondare in maniera indecorosa.
Oppure potete evitare il porridge e la salsa al caramello usarla per altri dolci: per un semplice yogurt a colazione, sopra una mela cotta, o una torta al cioccolato. Quanto siete golosi? 😀

Salsa di caramello

Salsa di caramello

 

Ricetta della salsa di caramello

4 lattine di latte condensato
1/4 di tazza di acqua calda

Mettete le lattina di latte in una pentola e coprite con l’acqua. Lasciate sobbollire per 4-5 ore. Aggiungete altra acqua se necessario, in modo che siano sempre coperte.
Dopo averle tolte dall’acqua, fatele raffreddare sotto l’acqua corrente. Apritele e mescolate il liquido caramellato con un po’ di acqua bollente in modo che diventi cremoso.
Fidatevi. Con queste dosi vi basterà per un mese, basta tenerla in frigo e scaldarla prima di mangiarla.

1 Comment

  1. Pingback: La tisana... della Befana! La ricetta che ci ha dato proprio lei!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *