Categoria: News

15 cose da fare ora che è autunno

Passeggiate autunno

Il 22 Settembre alle 22 scatta il cambio di stagione: arriva l’autunno! Una stagione di mezzo che amiamo e che vogliamo goderci in tutte le sue sfumature

  1. CERCARE UN TRAMONTO E GUARDARLO FINO ALLA FINE
    Potrà sembrare banale, ma l’arancio dei cieli autunnali è un preludio ai colori delle foglie e delle zucche che vedremo di qui a poco. Il sole tramonta alle 19.08 circa, iniziate a osservare il cielo dalle 18.20, magari da un piano alto o da una collina.
  2. PREPARARE UNA TORTA
    Il forno è stato spento tutta l’estate ed è arrivato il momento di riaccenderlo con una torta profumatissima. Fichi, cannella e uva arricchiranno la preparazione base della torta di mele con un tocco di fine estate… buonissima!
  3. ANDARE A FUNGHI PER BOSCHI
    Il profumo degli alberi e la ricerca nella fitta vegetazione sono sempre una bellissima emozione. Armatevi di cestino da cappuccetto rosso e… attenti al lupo 🙂
  4. BERE VINO NOVELLO E CASTAGNE
    Rubiamo dall’ Alto Adige la golosa tradizione. Castagne arrostite e vino rosso giovane sapranno scaldare i cuori di tutti.
  5. INDOSSARE UN CAPPELLO
    Abbandonato il panama che vi ha protetto tutta l’estate dal sol leone, è arrivato il momento di pensare allo stile. Il feltro saprà introdurvi con il giusto mood alla nuova stagione.
  6. RIFARE IL LETTO
    Togliete lenzuola, federe e copriletto. Da oggi il giaciglio torna ad essere una calda cuccia, prepariamolo con un completo confortevole e la nostra coperta preferita.
  7. FARE IL CAMPEGGIO
    Prima che faccia davvero freddo, divertiamoci a passare ancora qualche giornata nella natura. Plaid, falò, torce e racconti di paura saranno le attrezzature perfette.
  8. PREPARARE UNA CIOCCOLATA CALDA
    Che vi piaccia al latte, fondente o bianca, è arrivato il momento di prepararla e servirla con qualche mandorla tostata. Un tocco di rum la trasformerà nella merenda più ambita.
  9. TIRARE FUORI IL CAPPOTTO
    Giubbotti di jeans, di pelle e giacche impermeabili affollano già l’appendiabiti. Ma è arrivato il momento di sfoderare il cappotto di mezza stagione che sa come avvolgervi e coccolarvi.
  10. COMPRARE UN LIBRO NUOVO
    Abbandonati i thriller dell’estate, è arrivato il momento di immergersi in una nuova narrazione. Concedetevi un grande classico, magari una lettura che rimandavate da un po’.
  11. PREPARARE UN BUON TÈ
    Pasticcini, muffin, tramezzini, biscotti al burro e qualche marmellata. Sì, il tè è la solita scusa per mangiare cose golose, anche il primo giorno d’autunno!
  12. SCEGLIERE LE PIANTE AUTUNNALI
    Per sfatare il mito dei balconi belli solo in primavera, arricchite i vostri spazi esterni con cavolo ornamentale, bacche selvatiche, edera, ciclamini e viole del pensiero, le piante più decorative della nuova stagione.
  13. CUCINARE UNA ZUPPA
    Di miso, di legumi, di verdure, di patate e carote o di zucca. La zuppa è quello che ci vuole per portare l’autunno a tavola con semplicità e sapori evocativi.
  14. TAGLIARE I CAPELLI
    Che sia per una leggera spuntata, una scalatura o un taglio rivoluzionario, è arrivato il momento di dire addio alle punte sfibrate dal sole e dal sale con una acconciatura capace di accogliere la nuova stagione.
  15. FARE UN BAGNO CALDO
    L’autunno è la stagione delle coccole. Concedete a voi stessi un’ora di relax con candele profumate, bolle a volontà e il tepore del vapore… a occhi chiusi.

Le nozze inglesi più magiche, ispirate a Harry Potter

Bachette magiche, pozioni, libri di incantesimi e gli immancabili addobbi sul tema!

I 130 invitati al matrimonio di Cassie e Lewis Byrom si sono trovati immersi in un’atmosfera unica e magica, studiata dagli sposi per creare una cerimonia in perfetto stile Harry Potter.

L’evento, immortalato dalla fotografa Kelly Clarke, si è svolto in una immaginaria succursale di Hogwarts e preceduto da una cerimonia nella quale non sono mancati precisi riferimenti alla saga. Il bouquet della sposa era infatti realizzato con i ritagli del libro e le fedi sono arrivate all’altare poggiate su una copia del “Il principe mezzosangue”. L’incisione “Always”, riferita a Severus Piton è l’originale augurio reciproco degli sposi, che hanno regalato la voglia di magia a ogni invitato donando una bacchetta magica ciascuno.

Le scarpe della sposa dedicate alle squadre Grifondoro e Serpeverde (così come i calzini dello sposo) e la manicure che richiamava una simbologia magica citata nel romanzo, sono solo alcuni dei dettagli che hanno reso speciali queste nozze inglesi.
 

Il Midland Hotel di Manchester si è trasformato in un set magico e fiabesco… impossibile non restare a bocca aperta!

Per gli sposi, l’avventura in tema Harry Potter era iniziata già dalla proposta di matrimonio, fatta un anno prima a Orlando, in Florida, all’Harry Potter World.

E vissero sempre felici e… incantati.

Foto di Kelly Clarke: http://kellyclarke.co.uk

 

 

Pronti per i (love) hotel dove è sempre Natale?

Facciamo una premessa: qui il Natale è per gli over 18. Siamo in Giappone, dove tutto è possibile… persino il Natale tutto l’anno!

Se state già pensando ad alberi addobbati, renne e atmosfere degne del Polo Nord, siete fuori strada. Per i giapponesi gli hotel a tema natalizio rientrano nella categoria “love hotel”, ossia alberghi dedicati agli incontri amorosi di coppie, amanti e primi arditi appuntamenti, resi ancora più piccanti da location a tema.

E se per noi il Natale non ha molto a che vedere col sesso, beh, pare che in oriente ci sia qualcuno che lo trova erotico, tanto da pagare per soggiornare in una stanza hot e natalizia al tempo stesso. Pupazzi, neve finta, peluche, addobbi natalizi e alberi di Natale sono l’allestimento tipico di questi hotel che immergono la nostra amata festa in una strana atmosfera che si percepisce già dalle strade.

Pare che i giapponesi siano affascinati dal romanticismo del Natale e che lo abbiano interpretato come una festa da vivere in coppia, non potendo respirare appieno il vero significato dello spirito natalizio. Per avere un’idea della cosa, basti pensare che a Natale, questi love hotel registrano il tutto esaurito… una follia!

Dunque se amate il Natale e avete in programma un viaggio in Giappone… perché non immergervi nella folle idea dei love hotel a tema natalizio?
Se viaggiate in famiglia vi sconsigliamo di soggiornarvi: dovreste rispondere al doppio delle consuete domande su Babbo Natale e i piccoli di casa potrebbero fare un po’ di confusione!

Ma se avete più di 18 anni e volete provare qualcosa di davvero memorabile, ecco gli indirizzi da non perdere:

  1. Narita Hotel Blan Chapel Christmas, 286-0133 Chiba, Narita, Yoshikura 239-1
  2. Kumamoto Hotel Christmas Forest Garden, 861-2403 Kumamoto, Shimo-koga, Nishiharamura Futa 679-43
  3. Hotel Blanc Chapel Christmas, 592-8333 Prefettura di Osaka, Sakai, Nishi-ku Hamadera-Ishizucho-Nishi 1-1-3

Vi consigliamo di verificare e prenotare su Booking, dove sono presenti tutti e tre.

State gridando al trash? Ma no dai, una volta lì vi sembrerà (quasi) normale!

 

 

 

Harry Potter e la pietra filosofale… in concerto!

Harry Potter in concerto a Milano

Se amate Harry Potter e vivete a Milano e dintorni, segnatevi le date 12 e 13 maggio: il Teatro degli Arcimboldi vi farà sognare!

Con un triplo appuntamento dello spettacolo “Harry Potter e la pietra filosofale – in concerto”, si potrà assistere all’esecuzione dal vivo dell’intera colonna sonora firmata da John Williams in un concerto tenuto da oltre 80 elementi dell’Orchestra Italiana del Cinema.

Alle spalle dei concertisti, un mega schermo di 14 metri riproporrà le immagini del film in altissima definizione, immergendo il pubblico nella storia di J.K. Rowling in un’atmosfera magica e sognante.

Harry Potter in concerto a Milano

“La serie di film di Harry Potter è uno di quei fenomeni culturali che capitano una volta nella vita e che continuano a deliziare milioni di fan in tutto il mondo. È con immenso piacere che offriamo, per la prima volta in assoluto, l’opportunità di ascoltare la premiata colonna sonora eseguita dal vivo da un’orchestra sinfonica, il tutto mentre l‘adorato film viene proiettato in simultanea sul grande schermo. Sarà un evento indimenticabile”. Annuncia così Justin Freer, il presidente di Cine Concerts che ha portato lo spettacolo nei più grandi teatri del mondo, con grandi consensi di pubblico e critica.

L’Orchestra Italiana del Cinema, è stata la prima a dedicarsi interamente all’esecuzione di colonne sonore e saprà come raccontare con la musica, l’incredibile primo racconto della saga del predestinato Potter. Lo rivedremo scappare dai terribili zii Petunia e Vernon, incontrare il grande Hagrid e finalmente dirigersi a Hogwarts, lontano da tutti quei babbani e dalle prepotenze del cugino Dursley. E poi ci saranno la bellissima partenza dall’invisibile binario 9 e tre quarti, l’incontro con Ron ed Hermione, la conoscenza del sinistro Malfoy e l’attesissimo ingresso alla classe dei Grifondoro.

Entreremo nel vivo della saga accompagnati dalle musiche che hanno reso avvincente e magico al tempo stesso questo racconto, lasciando per la prima volta alla musica il compito di sostituire le parole.

Per prenotare e acquistare i biglietti, andate su Ticketone.it.

Neve: Simon Beck e l’arte di camminare

La neve è una magia che si rinnova ogni volta che il cielo la regala. Gli inverni bianchi sono i più spettacolari ed è proprio tra i monti che quando si respira aria di neve i polmoni sono pieni e gli occhi rapiti da un manto bianco e purissimo. C’è chi ama inscenare battaglie prendendosi a palle di neve, chi si lancia dalle vette sciando, chi preferisce risalirle con le ciaspole e chi ama rilassarsi nei rifugi e divertirsi con lo slittino. Ma Simon Beck non fa parte di nessuna di queste categorie. Per lui la neve è una tela bianca su cui imprimere forme meravigliose passo dopo passo.

Simon Beck camminare sulla neve

 

I risultati delle sue opere temporanee sono a dir poco sorprendenti e hanno fatto il giro del Mondo.

Simon Beck camminare sulla neve

Queste immagini, pubblicate da Beck sul suo profilo Facebook, sono solo alcune tra le spettacolari vedute sulle sue camminate artistiche, capaci di lasciare a bocca aperta tutti quelli che hanno potuto vederle. Ma come fa a realizzare queste opere?

L’artista britannico ha rivelato di preparare la performance progettando a computer la forma che ha scelto di dare alla neve. A questo punto, una volta individuata l’area che gli consente di realizzare tale opera, vi si reca munito di speciali ciaspole, che danno una forma particolare ai suoi passi, ben visibili soprattutto dall’alto. Questa disciplina richiede moltissima attenzione, tanto da costringerlo a usare la bussola a ogni cambio direzione!

Nel 2004 Simon ha iniziato a camminare dopo aver rinunciato alla disciplina della corsa per un problema a un piede. Da lì ha deciso di trasformare le sue camminate in vere e proprie opere d’arte, capaci di sottolineare le bellezze delle vallate che visita e nelle quali realizza le sue opere. L’impegno fisico e il lunghissimo tempo richiesto per completare un disegno sulla neve (fino a 10 ore) non scoraggiano l’intraprendente artista, che non si ferma nemmeno davanti al buio e procede nella notte con un casco dotato di apposita luce.

Chissà che spettacolo svegliarsi nella località in cui l’artista ha deciso di disegnare camminando nella neve!

Simon Beck camminare sulla neve

 

Harry Potter, apre la scuola per maghi!

State attenti perché la voglia di magia diffusa da Magic Blitzen è contagiosa! Potreste trovarvi all’improvviso intenti a far lievitare la tazza fumante che state bevendo mentre guardate per la centesima volta Mamma ho perso l’aereo, a cercare di accendere con la sola imposizione delle mani la prima fiammella del camino o a far andare da soli scope e stracci, come nell’indimenticabile Fantasia.

E nel caso in cui tutti tutti questi trucchi non vi riuscissero, c’è solo una cosa da fare. Andare a una vera scuola di magia! E quale migliore di quella di Harry Potter? Ad agosto, in un antico castello dell’ East Sussex, in Inghilterra, verrà finalmente aperta la  Bothwell School of Witchcraft per regalarvi magia, mistero e divertimento assicurato.

 Vi attende un weekend da maghi apprendisti, alla scoperta di formule magiche, creature misteriose ed esperienze mozzafiato. Appena arrivati riceverete un nome di fantasia, una stanza e degli abiti adatti a uno studente di magia. Il ruolo che vi verrà assegnato vi accompagnerà durante tutto il soggiorno e vi permetterà di partecipare alla trama che vi avvincerà durante il soggiorno.

Come nelle avventure di Harry Potter infatti, anche nell’Herstmonceux Castle ogni giornata è imprevedibile. Siete pronti ad affrontare le sfide che vi attendono? Un piccolo indizio: la soluzione, è sempre la magia!

Per informazioni e prenotazioni, contattate il castello, elfi e draghi sapranno rispondere alle vostre domande. Vi attende un magico soggiorno nel cuore di una tenuta di 300 acri che ospita boschi e giardini, uno splendido esempio di campagna inglese perfetta per rilassarsi e divertirsi. Il castello, risalente al V secolo è un’attrazione turistica elegante e suggestiva, sarà splendido soggiornarvi. Il primo weekend di magia sarà quello dell’11 agosto e potrete comprare i biglietti direttamente su Kickstarter, già dal 28 di marzo. Il costo di un weekend (dal venerdì alla domenica colazione, pranzo, cena e attività incluse) sarà di circa 400 sterline a persona.

Gli articoli più letti

Aurora boreale: ecco come inseguirla e dove

 

 

 

 

 

Avete mai pattinato su un lago ghiacciato? 11 idee made in Austria

Il romanticismo del pattinaggio sul ghiaccio è un’icona senza tempo, che non teme il passare del tempo e delle mode. Se siete rimasti incantati per anni sognando di entrare in uno di quei favolosi quadri naif in cui laghi e fiumi diventano piste su cui volteggiare, è arrivato il momento di passare all’azione provando la magia del pattinaggio su un lago ghiacciato.

Il lago ghiacciato e la magia del pattinaggio

La vicinissima Austria, offre ben 11 laghi ghiacciati su cui è possibile pattinare per vivere finalmente un’esperienza differente da quelle consentite dalle piste che avete provato finora. Ecco allora i laghi austriaci sui quali è possibile pattinare sul ghiaccio,  dove troverete addirittura riferimenti e indicazioni per iscrivervi a una scuola di surf sulla neve e arrampicata sul ghiaccio.

1 – Nella regione della Carinzia, troviamo il lago Weissensee, che è la più grande pista naturale di ghiaccio d’Europa. Questo lago ghiacciato offre una superficie preparata e resistente di circa 6,5 km quadrati. La sua superficie ha uno spessore di oltre 40 cm ed è possibile pattinarvi da metà dicembre ai primi di marzo. Sul lago, troverete anche anche slitte a cavalli, escursionisti e giocatori di curling e hockey.

2, 3, 4 – Sempre nella regione della Carinzia (caratterizzata dalla presenza di oltre 200 laghi) è possibile praticare il pattinaggio sui laghi di Millstätter SeePressegger See (il secondo più grande della regione) e Turnersee.

5 – Ci spostiamo invece in bassa Austria per incontrare il lago Lunzer See dove nel periodo invernale lo spessore del ghiaccio consente di fare una bella pattinata. Nel weekend i tè e i vin brulè dei rifugi, sapranno riscaldare l’atmosfera.

6 – Nel Burgenland, il grande freddo trasforma lo specchio lacustre del Neusiedlersee nella più grande pista di ghiaccio dell’Europa centrale. Si tratta infatti di un lago ghiacciato di ben 320 km quadrati sulle cui sponde sono allestite corde e panche.

7 – Il lago Almesee in Alta Austria è invece il luogo perfetto per le comitive composte da pattinatori ed escursionisti. Il periplo del lago consente favolose camminate che sapranno tenere occupato chi non è deciso a pattinare.

8, 9 – Nella zona di Salisburgo troviamo invece i laghi Zeller SeeIrrsee che quando ghiacciano, creano una delle più vaste superfici ghiacciate di tutta l’Austria.

10 – Nel periodo invernale, il Turracher See in Stiria diventa una pista di pattinaggio illuminata tutti i giorni fino a mezzanotte. Con i suoi 1.763 metri d’altitudine, la probabilità che ghiacci è altissima.

11 – In Tirolo infine, nella valle Alpbachtal sono presenti molti laghi di piccole dimensioni che ghiacciano rapidamente, regalando superfici lucide come uno specchio. Ai piedi delle Dolomiti di Lienz, il Tristachersee offre un romantico scenario invernale per pattinare sul ghiaccio. Per raggiungere questo ambiente potete usufruire dello skibus gratuito che effettua servizio più volte al giorno fino all’Hotel Tristacher See.

LEGO realizza il sogno di ogni bambino

Le LEGO Friends hanno bisogno di un nuovo ritrovo ad Heartlake City… chi lo costruirà? Il Gruppo LEGO® ha lanciato lo speciale concorso Designer LEGO Friends al quale potranno partecipare tutti gli aspiranti designer Lego di età compresa tra i 6 e i 12 anni costruendo la propria ambientazione ad Heartlake City e inviandone 4 foto scattate da diverse angolazioni come spiegato qui.

maxresdefault  LEGO_41122_PROD_PRI_720  9db607519389e1d316d59ca9b94f205e

Il palio per il piccolo vincitore del concorso, la possibilità di trasformare il proprio set in un vero e proprio Lego Friends, collaborando con i designer Lego. Una mini doll a sua immagine e somiglianza e un viaggio in Danimarca per 4 persone nella centrale di LEGO Group a Billund, in Danimarca, completano l’ambitissimo premio.

Che il divertimento abbia inizio! Per i più tecnologici Lego mette a disposizione anche il software LEGO Digital Designer, scaricatelo qui, è gratuito!

Dimmi che cioccolata bevi e ti dirò chi sei

La gola, la tentazione, la piacevolezza e il comfort della cioccolata in inverno, sono emozioni che abbiamo provato tutti. Perché non c’è cosa come la cioccolata, che sia capace di avvolgere, travolgere, stuzzicare e appagare il palato con un morso, un sorso e a volte persino, con la sola vista. Ma per il cioccolato ognuno ha un amore differente e d’inverno, raccontiamo molto di noi preparandoci una tazza di cioccolata fumante… voi come la bevete?

1 – La cioccolata al latte con una spolverata di cannella.

cannella

Siete teneri, goderecci e sinceri. Affezionati ai sapori di casa e amanti delle cose semplici, vi rifugiate nella cioccolata senza cercare espedienti, affermando il vostro bisogno di coccole e affetto, che siete soliti elargire con abbondanza ai fortunati che vi circondano, ai quali offrirete sicuramente una tazza del vostro elisir.

2 – La cioccolata fondente con un pizzico di peperoncino.

pepe_di_cayenna

Siete simpatici, energetici e coraggiosi. Cercate qualcosa di più da tutte le cose, cioccolata compresa, alla quale chiedete un’emozione forte, sorso per sorso. Anche nella vita infatti, uscite spesso dalla comfort zone, beneficiando dell’effetto sorpresa delle novità che avete l’ardore di inseguire.

3 – La cioccolata bianca con la scorza di limone.

maxresdefault

Siete dolci, curiosi e creativi. Vi differenziate dalla massa in tutte le scelte, inseguendo ciò che realmente desiderate ad ogni costo. Dopo un primo sguardo di diffidenza, gli altri sapranno apprezzare in voi la vena naif che avete deciso di cavalcare anziché nasconderla. Anche perché diciamocelo: avete gusto da vendere!

4 – La cioccolata extra fondente con un po’ di zenzero.

zenzero_10_benefici

Siete modaioli, diretti e perfezionisti. Seguite le tendenze e sapete stare al passo coi tempi, inserendovi al meglio nelle più disparate situazioni. La vostra apparente spontaneità è in realtà il frutto di una ammirevole caparbietà che vi porta a dare attenzione a ogni minimo particolare, continuando ad aspirare alla perfezione.

Se i quadri potessero parlare di Santa

Cosa succederebbe se Babbo Natale entrasse nei grandi classici dell’arte? Ed Wheeler, artista e fotografo è diventato Santa Claus in rivisitazioni irriverenti e ironiche dei quadri più celebri, irrompendovi con un alto tasso di spirito natalizio con il progetto Santa Classics.

Schermata 2017-01-17 alle 10.16.52Schermata 2017-01-17 alle 10.17.00Schermata 2017-01-17 alle 10.17.09

E così Santa è vitruviano, impressionista e molto altro ancora… godetevi la gallery e se vi appassionate, è disponibile l’e-shop!

Schermata 2017-01-17 alle 10.25.44 Schermata 2017-01-17 alle 10.24.40 Schermata 2017-01-17 alle 10.25.17 Schermata 2017-01-17 alle 10.25.31Schermata 2017-01-17 alle 10.26.37 Schermata 2017-01-17 alle 10.27.01

 

Gli uccellini hanno freddo, come noi. Aiutiamoli a superare l’inverno!

Zero gradi e anche meno. La neve, il ghiaccio e il vento sferzante… siamo arrivati dritti dritti al cuore dell’inverno. E allora via libera a una buona tazza di cioccolata bollente, guanti, cappello e sciarpa e andirivieni dai luoghi riscaldati per affrontare le basse temperature. Da qui è magico osservare i rami degli alberi coperti di cristalli di ghiaccio, ma come se la passano gli uccellini che li popolano?

In questi giorni ci siamo emozionati e commossi guardando il video di un uomo che riscaldava con il suo fiato le zampine di un passerotto, rimasto attaccato a un tubo ghiacciato, facendogli delicatamente riprendere il volo libero.

Che dolcezza, che poesia. E noi, cosa possiamo fare per gli uccellini che popolano le nostre città che non hanno preso il volo verso il caldo? Sappiamo che per affrontare il freddo tremano, scuotendosi fino a migliorare la circolazione. Poverini! Chissà quante energie consumate e quanto cibo necessario a produrle. Ma inverno si sa, la natura è meno generosa che in altri periodi e allora… perché non aiutarli?

Scriccioli, cincie, merli e pettirossi sono gli incontri più probabili che potremmo fare in città, proprio sul nostro davanzale. Ecco come aiutarli a ripararsi dal freddo:

1 – Installare una mangiatoia in giardino o sul davanzale di casa. In città e in campagna è preferibile sceglierne una coperta, dotata di un piccolo tetto che tiene il cibo al riparo da corvi, tortore e piccioni.

mangiatoia

2 – Preparare un mangime calorico a base di noci, biscotti grassi, fette di panettone avanzato, pezzi di crosta di formaggio, lardo, prosciutto e pancetta, burro, burro di arachidi e semi di girasole.

2de4256d2e7b5a1d4275be363886d8cc

3 – Preparare la ricetta consigliata dall’associazione Lipu, che da anni si dedica alla protezione dei volatili.

Gli ingredienti: margarina (o strutto), biscotti secchi,arachidi sgusciate, rigorosamente non salate, semi di girasole , uvetta a piacere.

La preparazione: Per prima cosa bisogna sciogliere la margarina e sbriciolare i biscotti secchi. Poi bisogna spezzettare le arachidi. A questo punto unire il tutto ai semi e alla frutta secca. Versare la crema di margarina e i semi in un vasetto, aspettare che l’impasto si solidifichi, tirare fuori l’impasto dal vasetto, mettendolo nella mangiatoia. Se non avete una mangiatoia, potete metterlo in una reticella, come quella della frutta e appenderlo al davanzale o sull’albero davanti a casa.

rete-2

E se volete tentare l’incontro con specie specifiche di uccellini, ecco qualche dritta. Merli, pettirossi e cince, vanno pazzi per i dolci, tentateli con le briciole della torta! Fringuelli, verdoni e cardellini amano gli snack secchi come semi di mais e girasole. Se invece volete tentare il raro incontro con il picchio, provate con arachidi e noce di cocco.

Buoni incontri e… buon inverno!

Piccole Donne: meglio quello del 1949 o del 1994? Stasera devi scegliere!

Per gli appassionati di questa bellissima storia stasera il dilemma è da sciogliere. La programmazione tv natalizia ci ha giocato un brutto scherzo: entrambe le versioni verranno mandate in onda il 26 Dicembre.

Piccole Donne del 1949, regia di Mervin LeRoy, con la bellissima Elizabeth Taylor andrà in onda su Tv2000 alle 22

piccole_donne_film_1949

 

La versione più moderna, ma sempre romantica e intramontabile invece è quella del 1994, con Susan Sarandon e Winona Ryder. Alle 21 su la7D e alle 23 su LAEFFE/SKY ch 139

susan-sarandon-winona-ryder-trini-alvarado-kirsten-dunst-e-claire-danes-in-piccole-donne-118802

I film di Natale su Italia 1

Se la RAI punta tutto sulle principesse Disney su Italia 1 la programmazione di Natale 2016 varia dai grandi classici come Una poltrona per 2 e La Storia Infinita a scelte più moderne, come la maratona di Natale Simpson.
Come sottofondo per la tombolata o per il giro di panettone pucciato nella crema di mascarpone va bene tutto, quindi scegliete i vostri preferiti e ricordatevi di accendere la tv al momento giusto!

* Su Italia2 potete rivedere Fantaghirò: qui date e orari

24 Dicembre h 14.10 Maratona Natale Simpson

simpsons-fine-serie

24 Dicembre h 19.25 Il Grinch

il-grinch-wf-visore-55328_big

24 Dicembre h 21.30 Una poltrona per due
una-poltona-per-due

25 Dicembre h 9.00 Le 1001 favole di Bugs Bunny
favole-di-bug-bunny

25 Dicembre h. 19.25 Elf

elf

26 Dicembre h 14.30 La storia infinita e La storia infinita 2
bastian-legge-la-storia-infinita

 

Film da vedere a Natale: su Italia2 trovate Fantaghirò!

Ma che Natale sarebbe senza Fantaghirò?  Appuntamento nostalgico e un po’ kitch per il Natale di Italia2: è ormai un classicone la maratona natalizia di Fantaghirò.

Ecco orario preciso da segnare in agenda con tanto di allarme sul cellulare per rivedere Kim Rossi Stuart e Alessandra Martinez

25 Dicembre dalle h.10.30 alle 21.30 andranno in onda Fantaghirò 1, Fantaghirò 2 e Fantaghirò 3

Il 1° Gennaio dalle 10.30 chiuderanno la saga Fantaghirò 4 e Fantaghirò 5

Commossi vero?

fantaghiro

I cartoni animati su RAI 2 da vedere durante le feste

Come ogni anno i canali TV si impegnano a riempire il palinsesto con tutti i più bei cartoni animati per la gioia dei bimbi e dei grandi!
Ecco la programmazione di RAI 2

Mercoledì 21 Dicembre h. 21.10 Frozen

frozen-immagini

Giovedì 22 Dicembre h. 21.10, Ribelle

brave-ribelle

Venerdì 23 Dicembre h. 21.20, Rapunzel

rapunzel

Venerdì 23 Dicembre h. 22.50, DUMBO

dumbo

Sabato 24 Dicembre, h 21.10 Il Gobbo di Notre Dame

gobbo-di-notre-dame

Sabato 24 Dicembre, h 22.50 Alice nel paese delle meraviglie

alice

Domenica 25 Dicembre h.17 Mary Poppins 

mary-poppins

Lunedì 26 Dicembre h 14 Planes

 

"PLANES" - (Pictured) DUSTY. ??2013 Disney Enterprises, Inc. All Rights Reserved.

Giovedì 29 Dicembre h 21.10 Big Hero 6

big-hero